Come scegliere il migliore seghetto alternativo professionale? Criteri di scelta, info, migliori prodotti

Sei un professionista del mondo dell’edilizia e della falegnameria, alla ricerca di un seghetto alternativo da impiegare sul lavoro? Naturalmente, è fondamentale che le performance di questo dispositivo siano ottimali, per garantirti un risultato finale che possa soddisfare i tuoi clienti al 100%. Come fare a scegliere il miglior dispositivo in commercio? Valutiamo tutti i parametri da considerare, le informazioni da valutare e i prodotti top di gamma disponibili sul mercato.

Come è fatto e come si usa

Come saprai bene, il seghetto alternativo è un device elettronico, impiegato per tagliare materiali di diverso tipo e superfici di spessore differente, come:

  • Plexiglass
  • Faesite
  • Legno
  • PVC
  • Compensato
  • Alluminio
  • Acciaio
  • Plastica

Per la realizzazione di quale tipologia di progetto può essere impiegato tale device? I suoi utilizzi sono molteplici. Tra i più comuni ci sono:

  • Tavoli e sedie
  • Mobili, come librerie e scaffali
  • Bacheche e mensole
  • Sculture
  • Battiscopa
  • Steccati in legno

Quali sono i componenti costitutivi di questo strumento? Scopriamoli insieme:

  • Suola, serve a posizionare la parte sottostante del seghetto alternativo direttamente sulla superficie da intagliare. In questo modo, l’operazione risulta molto più agevole, perché è sufficiente spostare il dispositivo avanti e indietro durante la procedura di taglio;
  • Motore, responsabile del funzionamento della lama;
  • Attacco della lama, al quale collegare la tipologia di lama necessaria per realizzare l’operazione di taglio. Essa è dotata di una particolare protezione trasparente, per evitare spiacevoli incidenti durante l’uso di questo apparecchio;
  • Lama e denti, realizzati in materiali disparati, a seconda del tipo e della durezza di superficie che si ha la necessità di intagliare. A seconda del modello, consente di ottenere un taglio netto e preciso, oppure un risultato più grossolano;
  • Impugnatura, indispensabile per afferrare e tenere ben saldo il seghetto alternativo, in totale sicurezza. Infatti, essa è antiscivolo e garantisce una comodità di presa anche in caso di uso frequente e prolungato.
  • Luce LED, che serve a garantire una maggiore visibilità della superficie da intagliare durate l’operazione;
  • Aspiratrucioli, questo componente, sbuffando, emette un soffio che serve a rimuovere dalla superficie residui di lavorazione e segatura.

In ogni confezione professionale, oltre al seghetto alternativo sono inclusi una serie di utili accessori, tra cui:

  • Batteria di scorta, i modelli dotati di fonte di alimentazione esterna sono provvisti generalmente di una batteria al litio di lingua durata, da portare con sé per sostituire quella principale, qualora si scarichi durante processi di lavorazione eccessivamente lunghi.
  • Custodia rigida, un accessorio fondamentale per i professionisti che necessitano di portare il proprio seghetto alternativo con sé, ovunque ne abbiano la necessità. Infatti, questa borsa non solo agevola il trasporto del dispositivo, ma lo protegge da urti accidentali e cadute, oltre che da condizioni meteorologiche avverse, che potrebbero danneggiare i meccanismi interni del motore di questo apparecchio;
  • Lame alternative, un aspetto fondamentale per chi deve impiegare il seghetto alternativo sul lavoro è quello di poterlo utilizzare in diverse situazioni, per portare a termine svariate lavorazioni e progetti. Quindi, è essenziale che nel kit di acquisto siano presenti varie lame, da sostituire all’occorrenza per tagliare in maniera perfetta e accurata ogni tipo di superficie, dal materiale più morbido alla superficie più resistente e spessa.

Come scegliere: guida all’acquisto

Scegliere un seghetto alternativo professionale se non si hanno le idee chiare può non essere semplice. Facciamo chiarezza su tutti gli aspetti da considerare prima dell’acquisto, per fare in modo che il prodotto selezionato sia in grado non solo di soddisfare le nostre esigenze, ma anche quelle dei clienti che ci commissionano i lavori da realizzare.

  • Destinazione d’uso dello strumento: prima di acquistare questo apparecchio, dovrai domandarti per quale tipologia di lavoro verrà impiegato. Esso è destinato all’intaglio di materiali morbidi, come legno e plexiglass, oppure più resistenti, come il metallo? Dalla risposta a questa domanda dipenderà la tipologia di lama da scegliere. Infatti, non tutte le lame sono idonee al taglio di ogni materiale. Più la superficie sarà dura, più questo componente dovrà essere realizzato in un materiale tagliente e forte. Inoltre, dovrà presentare un numero di denti sufficiente ad ottenere un intaglio preciso e accurato, senza schegge.
  • Luogo in cui verrà impiegato l’apparecchio: disponi di una officina o di una piccola bottega all’interno della quale effettuare i lavori commissionati dai clienti o, al contrario, lavori in ambienti diversi, anche all’aperto? Nel primo caso, potrai tranquillamente avvalerti del seghetto alternativo professionale che si collega alla presa di corrente. L’unica accortezza a cui prestare attenzione è che il cavo sia sufficientemente lungo, per evitare prolunghe e altri fili che possano ostacolare il passaggio. Nel secondo caso, invece, è consigliabile optare per un modello dotato di fonte di alimentazione esterna. In questo modo, riuscirai a lavorare ovunque. Sei preoccupato sulla durata della carica della batteria? Niente paura: il tempo di funzionamento assicurato è prolungato e sufficiente per condurre ogni tipo di lavoro. Senza contare che a tua disposizione avrai anche una pratica batteria di scorta, da utilizzare in caso di emergenza.
  • Budget a disposizione, naturalmente, nella scelta del miglior prodotto dovrai fissare un tetto massimo da non sforare. Tieni in considerazione che il costo dei modelli professionali risulta più elevato rispetto agli apparecchi per il fai da te.
  • Marca: infine, l’azienda a cui affidarsi costituisce un fattore di scelta imprescindibile, per essere sicuri che il seghetto alternativo professionale scelto sia performante e di qualità. Nel prossimo paragrafo approfondiremo la questione, elencando le migliori marche che realizzano tali device.

Brand e modelli top di gamma

Come abbiamo accennato nel precedente paragrafo, l’azienda che si occupa di ideare, progettare e realizzare il seghetto alternativo ha un peso determinante nella qualità di funzionamento del dispositivo. Per questo, è fondamentale valutare il brand che ha prodotto lo strumento, per assicurarci che sia affidabile e sicuro. Vediamo un elenco dei migliori marchi per device professionali disponibili in commercio:

  • Bosch
  • Black & Decker
  • Makita
  • Tacklife
  • Stanley
  • Einhell 

Quali sono i punti forti di queste aziende? Scopriamo insieme i vantaggi di acquistare un seghetto alternativo professionale realizzato dalle suddette marche:

  • Esperienza
  • Attenzione al cliente
  • Rapporto qualità prezzo
  • Servizio di assistenza clienti
  • Garanzia
  • Durevolezza del prodotto
  • Performance
  • Struttura e compattezza del seghetto alternativo professionale
  • Completezza del kit di accessori fornito in dotazione al momento dell’acquisto

Classe 1994, laureata in lingue, amante della scrittura.

Sono una grande amante del bricolage e del fai da te. Tra le mie più grandi passioni c’è la scrittura: il mio obiettivo è quello di proporre ai lettori informazioni esaurienti e precise, espresse in maniera semplice e piacevole.

Back to top
menu
Scelta Seghetto Alternativo